Accedi al sito
Serve aiuto?

Storia

Come nasce:

Nel lontano 1963 alcuni cacciatori ma sopratutto AMICI del CANE, si sono ritrovati presso il circolo cacciatori per trascorrere il pomeriggio come erano soliti fare.

Ad un certo punto il nostro caro amico Simone Valenti, veterano del cane da ferma ed amante dei pointers, propone di costituire un club per appassionati del cane e non solo da caccia.

L’idea viene  prontamente sposata da tutti i presenti, e contattato l’ Ing. Giuseppe Fiore, anche lui appassionato cinofilo, viene inoltrata all’ENCI di Milano (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana), che dà il nulla osta per la costituzione di un gruppo cinofilo.

E così  fu che nel lontano “5 febbraio 1964” presso i locali dell’Albergo Stella d’Italia, si riuniscono un gruppo di amici e si procede al verbale di costituzione del “Gruppo Cinofilo Marsalese”, riconosciuto poi Delegazione per la provincia di Trapani, con lo scopo di migliorare, incrementare e valorizzare le razze canine pure sotto la vigilanza dell’ENCI, effettuando il servizio di gestione del libro genealogico del cane di razza, registrando tutti i cani puri nati in Italia od importati, già in possesso di un valido pedigree del paese di origine.

Erano presenti: Dott. Achille Sammartano, Prof. Domenico Mannone, Dott. Elio Scuderi, Avv. Sebastiano Pellegrino, Dott. Salvatore Gandolfo, Prof. Filippo Sammartano, Prof. Giuseppe Pipitone, Dott. Enzo Avila, Dott. Giovanni Longhi, Prof. Giovanni Monti, Avv. Paolo Azzaretti, Rag. Mario De Vita, Rag. Matteo Figuccia, Salvatore Spanò, Peppino Basile, Antonino Fresina, Simone Valenti, Michele  Angileri, Aurelio D’Asta, Gianni Saura, Giuseppe Danese, Nicolino Urso, Vincenzo Gerardi, Giuseppe Sorrentino, Giuseppe Cudia, Giacomo Cudia, Salvatore Aleo, Isidoro Giacalone, Giovanni Maiano, Michele Spanò, Nicola Passalacqua, Cristina Maria Trapani, Vito Martoglio, Stefano Linares, Giuseppe Turrisi, Giacomo Bornice, Salvatore Lasagna.

Quale Presidente Onorario e rappresentante dell’ENCI in seno all’associazione viene eletto l’Ing. Giuseppe Fiore e componenti del consiglio: Dott. Achille Sammartano, Prof. Salvatore Lasagna, Prof. Filippo Sammartano, Simone Valenti, Aurelio D’Asta.

Il gruppo comincia a funzionare e si riunisce, non avendo una sede propria, presso i locali di Piazza Carmine, gentilmente messi a disposizione dal Dott. Achille Sammartano, primo presidente del gruppo, mentre l’assemblea dei soci veniva convocata presso la sala riunioni dell’Albergo Stella d’Italia.

Con grande soddisfazione dei promotori, il gruppo dei soci aumentava  giorno dopo giorno.

Da non dimenticare; Silvio Tedesco Zammarano, esperto giudice e titolare dell’affisso “Roccaforte”, Michele Giglio amante del Cirneco dell’Etna e titolare dell’affisso “Falco Rosso”, Giovanni Di Girolamo, il Rag. Tommaso Sparla, il Dott. Nicola Titone, Vincenzo Grillo, Filippo Zizzo, il Dottt. Valerio Bandini, e tanti altri, molti purtroppo non più con noi.

In pochi anni i sogni sono diventati una realtà entusiasmante e consolidata.

Ogni anno un’esposizione,  prima presso gli spazi della Villa del Sole, poi alla Villa Comunale Felice Cavallotti, oggi presso l’Area Attrezzata in zona Stadio Comunale.

Per non dire poi delle prove di caccia pratica attitudinali e delle prove a beccacce.
Progetti realizzati con l’ammirazione generale ed  incondizionata di tutti i cinofili e dell’opinione pubblica intera, ed è per questo che noi non ci fermeremo.

E la storia Continua………………….